La città di Detroit ha raggiunto un accordo con Robert Williams, arrestato ingiustamente per un errore del software di riconoscimento facciale. Il caso ha suscitato un dibattito nazionale sui rischi e le discriminazioni legati a questa tecnologia. L’accordo prevede nuove regole per il suo utilizzo da parte della polizia

L’articolo Arresti ingiusti causa intelligenza artificiale: la lezione di Detroit contro il rischio abusi proviene da Agenda Digitale.