Telegram: come riprodurre video YouTube in background

Telegram: come riprodurre video YouTube in background

Scopri come vedere video da YouTube a schermo spento con Telegram

Che Telegram sia una spanna sopra a WhatsApp ormai è cosa nota. Per vari motivi. Ad esempio, l’applicazione di origine russa non soffre di continui blackout come WhatsApp. Inoltre, non ha limiti alle dimensioni di file che si possono inviare, mentre WhatsApp purtroppo sì. E oggi ti spiego come poter vedere video di YouTube in background su Telegram.

Guarda video YouTube in background

Fatta questa premessa, Telegram nasconde anche un modo per poter ascoltare e vedere video di YouTube in modalità background o anche a schermo spento. Vediamo insieme dove trovare e come utilizzare questa funzione nascosta.

In sostanza,Telegram permette di riprodurre video da YouTube direttamente in chat, senza bisogno di passare per l’applicazione stessa. Però, la chicca ancora più interessante, è il fatto che è anche possibile continuare la riproduzione dei video uscendo completamente dall’applicazione.

Come fare? Innanzitutto, bisogna inviare il video che ti interessa a un tuo contatto. Funziona anche se lo invii a te stesso. Per fare questo puoi condividere il video dal web, oppure dall’applicazione YouTube. Oppure, meglio ancora, puoi anche cercarlo su Telegram tramite il bot @youtube.

Una volta che sei arrivato alla schermata dell’anteprima del video, ti basterà cliccarci sopra e il video inizierà la riproduzione. Infine, basta cliccare sul tasto posto in alto a destra. A questo punto puoi tranquillamente uscire dall’applicazione di messaggistica senza perdere la riproduzione del video. Infatti, la riproduzione continuerà anche a schermo spento.

A questo punto, puoi scegliere se mettere in pausa la riproduzione, ingrandire, rimpicciolire o spostare il video a tuo piacimento. E il gioco è fatto. E tutto grazie ad una semplicissima finestra flottante. La comodità può tornare utile soprattutto per chi è abituato ad ascoltare video musicali, ad esempio.

Da tempo io consiglio di abbandonare WhatsApp in favore di Telegram per le molteplici funzionalità che l’app ha in più rispetto all’omologa americana. Ma se non ti interessano funzioni innovative, dovresti passare a Telegram già solo per il fatto che salva tutti i dati legati all’account di ogni utente in cloud. Invece, WhatsApp li salva in locale, motivo per cui se passi da un dispositivo Android a iOS (o viceversa) perdi tutte le tue chat di WhatsApp, ma non di Telegram.

♥ Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter. Facci sapere le tue opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli◊.

Fonte 

L’articolo Telegram: come riprodurre video YouTube in background proviene da WhatsTech.

Leggi di più
Google: come eliminare un account

Google: come eliminare un account

Può capitare che una persona voglia disfarsi del proprio account Google per svariati motivi. Scopriamo come fare.

Che tu sia un utente di Android o meno, potresti avere attivato tempo fa un account Google che, poi, non hai più utilizzato. Puoi tenerlo fermo o puoi anche scegliere di chiuderlo definitivamente. Attraverso questa guida vediamo un modo semplice e veloce con il quale eliminare un account di Google.

La sola cosa di cui ci sarà bisogno sono i propri dati, cioè username e password e qualche minuto di sana pazienza. Per fare l’operazione, bisogna seguire i semplici passaggi elencati di seguito.

Passaggi per eliminare un account Google

Se vuoi eliminare il tuo account Google, segui i passaggi indicati qui sotto.

Apri il tuo browser e accedi al tuo account Gmail che hai deciso di eliminare;
Quindi clicca sull’icona in alto a destra per accedere al pannello dei tuoi dati;
Clicca su “Account personale” per essere reindirizzato alla pagina relativa al tuo account;
Ora vedi nella parte destra un tab sulle “Preferenze account”: qui clicca su “Elimina il tuo account o i tuoi servizi”;
Arriverai alla pagina “Elimina il tuo account o i tuoi servizi”;
Adesso basta cliccare su “Elimina account Google e dati”;
Devi inserire i tuoi username e password. Fatto, basta cliccare su “Avanti”;
Nel giro di qualche minuto riceverai una e-mail di conferma del processo di eliminazione dell’account con un link;
Infine, basta cliccare sul link ricevuto per eliminare il tuo account.

Come ripristinare l’account

Può anche succedere che, dopo aver eliminato l’account, per qualche motivo ci ripensi. Niente paura. Basta andare alla pagina dedicata al ripristino degli account Google. Qui bisogna inserire l’indirizzo e-mail che vuoi ripristinare. Fatto questo, riceverai o via email o con un banner istantaneo il ripristino dell’account.

Ad ogni modo, per avere ulteriori informazioni si può fare affidamento anche sulla pagina che l’azienda stessa ha dedicato a questa richiesta, raggiungibile a questo link ufficiale.

♥ Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter o Instagram. Facci sapere le tue opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli◊.

 

 

L’articolo Google: come eliminare un account proviene da WhatsTech.

Leggi di più
Le migliori cover per Apple Watch in offerta su Amazon

Le migliori cover per Apple Watch in offerta su Amazon

Ecco le migliori cover protettive selezionate per voi per il vostro smartwatch

Esistono moltissimi accessori più o meno utili che si abbinano ad un Apple Watch. Per la verità ne trovate sullo store ufficiale, ma a prezzi a volte imbarazzanti. Comunque, se lo avete appena acquistato, la prima cosa che non può mancare è una cover protettiva. Abbiamo selezionato le cover più vendute su Amazon. Compatibili con le varie serie dello smartwatch della mela, per tutte le tasche e per tutti i gusti. Ma dopo questa premessa, andiamo a vederle una per una.

Le migliori cover protettive per Apple Watch

Cover PEMOTech 42mm Custodia Protettiva Trasparente Ultrasottile per Apple Watch Series 1 / Series 2 / Series 3 (42mm) a 8,98 EUR;

Custodia Apple Watch 3/2/1 42mm Nero a 8,99 EUR;

Custodia iVoler Custodia Protettiva Trasparente Ultrasottile per 42mm Series 2 2016 / Series 3 a 6,49 EUR;

Pinhen Custodia HOCO Plated Metal Bumper Protettivo Case Cover Custodia per Watch Series 2 (nero, 42MM) a 8,99 EUR;

Cover PEMOTech 38mm Custodia Protettiva Trasparente Ultrasottile di Gel In Silicone TPU 0,3 mm Case per Apple Watch Series 2 / Series 3 (38mm) a 8,98 EUR;

Cover PEMOTech 42mm Custodia Protettiva Trasparente Ultrasottile Di Gel In Silicone TPU 0,3 mm Cover per Apple Watch Series 1 / Series 2 / Series 3 (42mm) a 8,98 EUR;

Questa è una nostra selezione personalissima, abbiamo messo qui quelle che riteniamo migliori per rapporto qualità/prezzo, ma nulla vieta di trovarne altre. Anche perchè su Amazon ce ne sono davvero tantissime, per tutte le tasche e per tutti i gusti.

A questo punto siamo sicuri che avrete trovato la cover che fa per voi, dopo questa ampia carrellata di modelli in commercio. In caso contrario, non resta che cliccare sul link qui sopra ed entrare sullo store di Amazon per cercare quello che fa al caso vostro.

♥ Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter o Instagram. Facci sapere le tue opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli◊.

 

L’articolo Le migliori cover per Apple Watch in offerta su Amazon proviene da WhatsTech.

Leggi di più
Come recuperare lo smartphone dalla sabbia

Come recuperare lo smartphone dalla sabbia

Se in spiaggia il tuo smartphone cade nella sabbia, questa guida ti spiega cosa fare per non doverlo buttare via

Ormai lo smartphone è diventato un compagno per tutte le persone, per vedere le notizie, per chattare nei social network eccetera. E lo portiamo ovunque, specie in estate quando si va al mare. Purtroppo, può succedere che l’amato smartphone cada in mezzo alla sabbia, se non peggio. E la sabbia è un elemento davvero pericoloso, perché entra attraverso i connettori del telefono creando danni, spesso, irreparabili. Vediamo alcune istruzioni per cercare di recuperarlo con il minor danno possibile, sia per il vetro che per la scocca.

Come recuperare lo smartphone dalla sabbia

La prima cosa da fare subito è quella di spegnere lo smartphone. In modo da evitare che la sabbia faccia più danni col telefono acceso che spento. Questo passaggio è fondamentale e prima viene fatto meglio è.

La seconda cosa è scollegare il dispositivo da qualunque fonte di alimentazione, ad esempio se è collegato ad una power bank, oppure a cuffie e auricolari.

La terza mossa consiste nell’utilizzare un panno morbido che non abbia pelucchi o fili. Se non hai qualcosa di simile, va benissimo anche il panno morbido che si trova nelle confezioni di occhiali. Di solito, in casa ce n’è almeno una a disposizione, magari in fondo a qualche cassetto.

Adesso prendi questo panno/salviettina e bagnalo leggermente, rendendolo umido. Però, fai attenzione a non bagnarlo troppo sotto il rubinetto, perchè l’umidità eccessiva creerebbe altri danni allo smartphone.

Fatto questo, bisogna passare il panno su tutta la superficie e sui connettori in basso. Questo dovrebbe bastare a salvare il tuo telefono.

Se è caduto in acqua o nel mare

Nel caso in cui sia caduto in acqua c’è un’altra cosa da fare. Può sembrare il rimedio della nonna, ma funziona davvero.

Ecco che bisogna seguire questo metodo: spegni lo smartphone. Prendi un sacchetto, riempilo di riso e mettilo dentro lo smartphone. Tienilo lì, con il sacchetto chiuso per almeno tre giorni, non accorciare questa tempistica. Infatti, il riso toglierà l’umidità dal telefono. Posso confermare che a me è servita questa procedura per salvarlo dall’acqua che era entrata.

Cosa non fare assolutamente

Leggi molto attentamente le indicazioni qui sotto, se fai di testa tua potresti rovinare per sempre lo smartphone.

• Che non ti venga in mente di provare ad utilizzare un qualunque detergente o detersivo.

• Evita anche l’aria compressa, se dovesse venirti in mente di spararla nei connettori per eliminare i granelli di sabbia. Ti farebbe buttare via il microfono e i connettori stessi perché spinge ancora più all’interno i granelli di sabbia e la polvere.

• Non utilizzare nulla di diverso dal panno umido con acqua. Questo perché gli smartphone hanno il display rivestito da un rivestimento idrorepellente che forma uno strato protettivo. Utilizzando qualche sostanza abrasiva contenuta in un prodotto per la pulizia, la pellicola potrebbe consumarsi più velocemente di quanto la normale usura del tempo lo preveda. O potrebbe graffiarsi.

♥ Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter o Instagram. Facci sapere le tue opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli◊.

L’articolo Come recuperare lo smartphone dalla sabbia proviene da WhatsTech.

Leggi di più
9 App per iOS e Android che ti semplificheranno la giornata

9 App per iOS e Android che ti semplificheranno la giornata

Ormai con lo smartphone facciamo qualunque cosa. Tenuti costantemente in tasca o in mano, spesso ci aiutano in molte operazioni quotidiane

In fondo, potremmo restare senza smartphone? Probabilmente no, al massimo possiamo provare a limitare il suo utilizzo, per la nostra salute. Che si tratti di Android o iOS poco importa, perchè alla fine ci aiuta a semplificare molte operazioni ogni giorno grazie alle app. E proprio di app iOS e Android parliamo oggi.

Oltretutto, il numero di applicazioni che arrivano su App Store e Play Store cresce anno dopo anno. Solo nel 2020 sono stati registrati ben 218 miliardi di download di app, secondo TechCrunch. Molte applicazioni offrono strumenti innovativi per tenere traccia dei viaggi, prendere appunti e controllare il tempo e per tanto altro. Se vuoi migliorare le tue abitudini, queste sono le app che dovresti avere nel tuo dispositivo.

App iOS e Android che dovresti avere sullo smartphone

1. Waze

Anche se Mappe di iPhone e Google Maps di Android fanno un ottimo lavoro, appartiene a Google anche Waze che è l”app del software di navigazione GPS di Google. Ha il vantaggio di rendere i viaggi più comodi con indicazioni stradali, una mappa del traffico in tempo reale e avvisi stradali. E’ disponibile in oltre 50 lingue e gratuita per Android e iOS.

2. Paypal

Non può mancare questa applicazione che, nel tempo, è diventata davvero indispensabile e che conta più di 52 milioni di utenti. È ottima per inviare e ricevere denaro, per pagare servizi e le spese condivise o inviare regali agli amici. disponibile per Android e iOS.

3. Coinbase

Se vuoi entrare nel mondo di Bitcoin e criptovalute, magari con somme di denaro modeste, non può mancare il wallet per eccellenza che semplifica la vita anche al più inesperto. Provare per credere. Disponibile per Android e iOS.

4. VSCO

Chiunque con il proprio smartphone si cimenta a fare fotografie e video, ma spesso i risultati sono alquanto imbarazzanti. Questa app offre strumenti creativi per l’editing di foto e video con tantissimi filtri ed effetti. Inoltre, VSCO incoraggia gli utenti a condividere le loro creazioni su Instagram come fonte di ispirazione per gli altri utenti. Per Android e iOS.

5. Calm

Ti senti stressato? Quando vedi un gatto avresti voglia di lanciarlo? Forse è il caso di provare Calm, app che offre meditazioni guidate e suggerimenti da personalità famose che l’hanno provata. L’app ha vinto premi nel 2017 quando è stata nominata App dell’anno e nel 2018. C’è anche la versione Premium da 36€. Per Android e iOS.

6. BeMyEye

App che mi piace molto da anni e che permette di eseguire micro-job per guadagnare qualche euro in negozi, centri commerciali ecc. Comoda anche per camminare con uno scopo, io la utilizzo da anni ogni estate, perchè con la scusa di andare in quel negozio o centro commerciale per svolgere una missione mi permette di camminare. Provala, non te ne pentirai. Per Android e iOS.

7. App Google Traduttore

Se hai necessità di tradurre al volo un cartello, una frase scritta su un giornale eccetera non puoi non provare Google Translate. E’ un servizio gratuito che traduce istantaneamente i testi in oltre 100 altre lingue. Dopo molti miglioramenti, ora è in grado di tradurre immagini, audio e intere pagine web. Per Android e iOS.

8. Yummly

Sei senza idee per la cena? Questa app di ricette sceglie un piatto in base ai tuoi gusti e al contenuto del tuo frigorifero. Ben fatta e gratuita. Per iOS e Android.

9. Flipboard

Flipboard è un must che non può davvero mancare. Cerca notizie e informazioni in base ai tuoi interessi: affari, salute, tecnologia, squadre sportive, cucina e viaggi. I lettori possono rimanere in contatto con le notizie locali e nazionali. Qualunque storia susciti il tuo interesse può essere aggiunta al tuo Flipboard Magazine, che può essere condiviso tra gli amici. Ci siamo anche noi di WhatsTech su Flipboard, aggiungi al blog alle tue letture. Per Android e iOS.

Bonus app iOS e Android

Sweatcoin

App che fa una cosa molto semplice: conta i tuoi passi e ti ricompensa. La ricompensa avviene con moneta virtuale Sweatcoin che puoi spendere per acquistare accessori nello store o fare beneficenza. La puoi scaricare da questa pagina.

Crypto.com

No dai, non mi dire che non ce l’hai! App imperdibile per acquistare e vendere criptovalute che ti permette di avere anche la carta di credito fisica di metallo (bellissima) se tieni bloccati per 3 mesi 300€ di CRO (criptovaluta di Crypto.com). Inoltre, permette di avere Spotify Premium gratuito ogni mese. Se passi alle carte di credito più alte hai anche Netflix gratuito ogni mese e altre cose interessanti. Se la scarichi non la lascerai più! La trovi a questa pagina.

Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter o Instagram. Facci sapere le tue opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli◊.

L’articolo 9 App per iOS e Android che ti semplificheranno la giornata proviene da WhatsTech.

Leggi di più
Snapseed, l’app per modificare le fotografie

Snapseed, l’app per modificare le fotografie

Come trasformare una fotografia in un piccolo capolavoro? Con Snapseed!

Snapseed, per questo te ne parliamo, è un’app molto utile in fatto di fotografie. È vero che con i modelli recenti di smartphone fare fotografie è sicuramente più semplice e i risultati sono nettamente migliori, rispetto a qualche anno fa. Però, questo non vuol dire che non si possa lo stesso migliorare ulteriormente le proprie fotografie. O, semplicemente, modificarle con filtri rendendole divertenti. È anche vero che negli store è pieno di app simili, ma allora dove sta la differenza?

Perchè ti parlo di Snapseed

La differenza rispetto alle applicazioni simili è che Snapseed è stata realizzata proprio da Google e contiene decine di filtri e funzioni professionali.

Ad esempio, può pure gestire i file RAW della nostra reflex, è possibile impostare fino a otto punti diversi in una stessa immagine e fare le correzioni desiderate. Contiene ben 28 strumenti utili. Tra questi, merita di essere citato Calibra che consente di modificare i parametri più importanti, come la luce, il contrasto eccetera.

Invece, se si preferisce modificare la fotografia da soli basta utilizzare la funzione HDR che permette di bilanciare la luce e l’ombra. Altre funzioni utili sono pennello e prospettiva. Infine, si possono applicare decine di filtri per modificare a piacimento la fotografia. Snapseed è gratuita e senza nessun tipo di pubblicità.

Che dire? Questa app è davvero di ottima qualità e, cosa non ovvia, riesce a mantenere la promessa iniziale (quella di migliorare davvero la qualità delle nostre fotografie). Consigliamo davvero di scaricare e, almeno, provare la qualità di questa app che, siamo sicuri, non vi deluderà affatto.

Snapseed: valutazione finale

Versione Snapseed per Android: gratuita (scarica da Play Store)

Versione Snapseed per iOS: gratuita (scarica da App Store)

PRO: davvero tanti strumenti per migliorare la qualità delle fotografie, riuscendoci

CONTRO: direi nessun aspetto negativo

Voto finale=

♥ Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter. Facci sapere le tue opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli◊.

L’articolo Snapseed, l’app per modificare le fotografie proviene da WhatsTech.

Leggi di più
Cover iPhone XR: le custodie migliori a meno di 10€

Cover iPhone XR: le custodie migliori a meno di 10€

Una buona cover è fondamentale per proteggere qualsiasi smartphone, specie se si tratta di un iPhone. Abbiamo selezionato le migliori custodie per iPhone XR, ed ecco il risultato.

Qualcuno ci ha scritto per chiederci di consigliargli li migliori cover per il modello di iPhone XR. In quanto a cover per iPhone, se ne trovano davvero di qualunque tipo. Il mercato più prolifico, in questo senso, non può che essere quello di Amazon. Ne abbiamo selezionate alcune per rapporto qualità/prezzo, con qualche sorpresa davvero positiva. Seppure un pò datato, si trovano ugualmente ancora delle cover per iPhone XR sullo store più grande di tutti. Di seguito, caratteristiche e prezzi.

Le migliori cover per il modello XR

Ecco la nostra selezione di cover per il modello di iPhone XR. Un pò per tutti i gusti e per la soglia di spesa che si preferisce. L’ordine è in base alla nostra opinione, ma ognuno può dare il giudizio che si sente.

N.1

Se stai cercando di dare un aspetto elegante e ordinato al tuo iPhone XR, ti proponiamo la cover Bear Village® in Pelle PU . Inoltre, consente di tenere anche carte di credito e tessere punti. La troviamo in commercio in tanti colori, costa 8,99€ comprese spedizioni.

N.2

Se, invece, si vuole dare un aspetto più fantasioso e sbarazzino al proprio smartphone XR, ecco le cover in silicone della KWmobile. Le troviamo in vendita in vari colori, tutti quasi antinebbia 😊  costa 8,90€ comprese spedizioni Prime.

N.3

Chi ha un cattivo rapporto con gli spigoli, si troverà bene con la cover JETech Custodia Compatibile che ha doppio strato protettivo e un buon assorbimento degli urti. Oltretutto ad un prezzo sbalorditivo,  solo 4,99€ comprese spedizioni Amazon.

N.4

Se, poi, si vuole una custodia originale ecco la cover di Felfy Okssud in vendita in blu, rosso, verde o giallo. È in morbido TPU e costa 5,79€ più un piccolo contributo spedizioni.

N.5

Anche questa cover è davvero originale. La Ringke Fusion X Aspro Protettiva ha il motivo a matrice di punti che previene gli effetti arcobaleno sul vetro del telaio in alluminio di iPhone XR, ha il labbro sollevato per protezione fotocamera e compatibile con ricarica wireless e pellicole protettive. Costa 8,99€ con spedizione gratuita Amazon.

N.6

Farete un figurone con questa cover che pare di cristallo vero. Stiamo parlando della custodia Bling in silicone antigraffio e antiurto. Costa 9,99€ comprese spedizioni Prime, ed è disponibile anche per iPhone XS e XS Max, oltre che iPhone XR.

N.7

Non dite che non vi colpisce anche questa Urban Armor Gear Pathfinder robusta e davvero resistente, perfetta per gite su strada e in contesti movimentati. Costa 29,99€ comprese spedizioni Prime, è disponibile in tanti colori e supporta la ricarica wireless.

N.8

Se siete soliti tuffarsi in acqua dimenticando il telefono in tasca, ecco la cover Lanhiem custodia impermeabile per iPhone XR, con certificazione IP68 Waterproof a 18.99€ compre spedizioni Prime.

Per non perdere i nostri articoli puoi seguirci sul canale Telegram o su Google News. Non esitare a condividere le tue opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

9,99€
Disponibile
2 new from 9,99€
as of 12 Maggio 2022 11:57

Amazon.it

Ultimo aggiornamento il 12 Maggio 2022 11:57

 

L’articolo Cover iPhone XR: le custodie migliori a meno di 10€ proviene da WhatsTech.

Leggi di più
Salva scontrini e bollette con l’app Lambo

Salva scontrini e bollette con l’app Lambo

Parliamo di Lambo, un’app che risulta utile per salvare scontrini, multe, bollette eccetera senza perdere la garanzia.

Acquistare un elettrodomestico oggi garantisce anche l’estensione della garanzia fino a massimo cinque anni. Il rovescio della medaglia è il fatto che bisogna conservare i documenti, come lo scontrino fiscale per la stessa durata temporale. Però, in alternativa la legge permette di conservare una copia dello stesso documento, come ad esempio un’immagine, per confermare l’acquisto. In questo si inserisce questa app che si chiama Lambo.

Perchè salvare scontrini e bollette con l’app Lambo

Sviluppata da programmatori italiani che l’hanno pensata come luogo digitale in cui poter archiviare e conservare tutti quei documenti che, altrimenti, dovremmo conservare in formato cartaceo. Quindi, torna utile per le fotografie degli scontrini dei prodotti acquistati, le immagini di eventuali verbali, le fotografie di multe o le immagini relative a bollette.

Inoltre, su Lambo è possibile conservare e salvare documenti che sono formati da più pagine. Basta fotografare ogni pagina e impostare la modalità chiamata multi-foglio. L’applicazione è disponibile sia in versione gratuita sia in versione a pagamento. La versione gratuita consente di salvare tutti i documenti che si vuole, però serve la versione a pagamento nel caso in cui si volesse sincronizzare al cloud o salvare in un computer. La versione a pagamento ha un costo di 20€ all’anno o di 2€ al mese. C’è da sottolineare che la versione a pagamento si avvale di un programma di riconoscimento del testo che permette di compilare automaticamente alcune voci che, altrimenti, l’utente dovrebbe scrivere una alla volta.

Lambo: valutazione finale

Lambo può essere utile per chi ha molti documenti da archiviare, siano essi multe, bollette o scontrini. Applicazione utile e pensata per qualunque tipo di utente, dal più disordinato al più diligente. Innegabile l’utilità che permette di eliminare un pò di carta e di documenti cartacei vari. Puoi scaricarla dai link qui sotto:

Scarica Lambo da Play Store;
Scarica Lambo da App Store;

A meno che tu non utilizzi già un’applicazione simile, apprezzerai l’utilità di Lambo.

♥ Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter o Instagram. Facci sapere le tue opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli◊.

 

L’articolo Salva scontrini e bollette con l’app Lambo proviene da WhatsTech.

Leggi di più
Truecaller è l’app che identifica le tue telefonate

Truecaller è l’app che identifica le tue telefonate

Truecaller è un’app è davvero utile per chi è subissato di chiamate da numeri di call center e simili e non sa come sbarazzarsene.

Potrei fare una scommessa con chi legge questo articolo, per sapere se ogni settimana riceve telefonate fastidiose da numeri sconosciuti o appartenenti a call center. Sono sicuro che vincerei la scommessa. In questo ci aiuta questa app che si chiama Truecaller. Infatti, giusto per la cronaca, in Italia abbiamo anche il record negativo delle telefonate spam da parte di numeri di centralini che, spesso anche di notte, chiamano per proporre tariffe o prodotti.

A cosa serve questa utilissima app

In una situazione simile non poteva passare inosservata un’app come Truecaller che ha un solo obiettivo, ma lo colpisce in pieno: identificare tutte le telefonate, in modo che l’utente non perda nemmeno tempo a rispondere.

E come fa Truecaller in questo? Semplicemente, utilizza i propri databse che contengono migliaia di numeri di telefono. Tra l’altro anche gli stessi utenti possono contribuire comunicando numeri di telefono riconducibili a spam. Ecco che, non appena si riceve una telefonata sospetta, vedremo sul display del telefono il nome e il numero di chi sta chiamando.

Una volta scaricata l’app per smartphone Android e iOS, serve registrarsi e acconsentire a dare i permessi. Inoltre, viene chiesto se si acconsente a sostituire l’app di defalut delle telefonate con Truecaller, ma questo non è indispensabile perchè le telefonate vengono comunque già identificate.

Per chi volesse il massimo, esiste anche la versione Premium che costa 1,87€ al mese per Android e 2,49€ al mese per iOS che funziona senza alcuna pubblicità e che permette di bloccare in automatico i principali numeri spam, senza nemmeno che arrivi sul display l’avviso di chiamata.

 

Truecaller: valutazione finale

Questa app è gratuita, anche se la versione base contiene pubblicità. Fa quello che deve fare, nel senso che aiuta l’utente a limitare le telefonate indesiderate in entrata.

Scarica Truecaller per Android: scarica da Play Store;
Scarica Truecaller per iOS: scarica da App Store;

PRO

Ottima identificazione del numero chiamante;
Facile utilizzo;

CONTRO

Versione a pagamento costosa;
Versione base gratuita con pubblicità;

Voto finale=8

♥ Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter. Facci sapere le tue opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli◊.

 

L’articolo Truecaller è l’app che identifica le tue telefonate proviene da WhatsTech.

Leggi di più
Abilitare e utilizzare le emoji su Whatsapp per iOS

Abilitare e utilizzare le emoji su Whatsapp per iOS

Vediamo come avere le emoji anche su WhatsApp (per principianti)

Questa guida è rivolta chi non ha molta esperienza con iOS e con WhatsApp. Se non sai cosa sono, le emoji sono simboli pittografici, simili ad emoticon, divenuti popolari in Giappone a fine degli anni novanta. Il nome deriva dalle parole immagine, scrittura e carattere. Le emoji vengono utilizzate sia negli SMS che nelle e-mail. Oltre che, ovviamente, negli instant messagging, come WhatsApp e Telegram, ad esempio. Perciò, vediamo come poter attivare le emoji per iOS sull’app di WhatsApp.

Se hai attivato da poco uno smartphone Apple o un iPad ed entrando su WhatsApp non trovi le faccine, non ti preoccupare! Basta attivarle semplicemente. Le faccine sull’applicazione di WhatsApp non sono contenute in automatico. Se stai utilizzando l’app di messaggistica WhatsApp quasi sicuramente non puoi utilizzarle perché sarà necessario attivare la funzione. Adesso ti spiego come fare.

Abilitare le emoji per iOS

Per attivare finalmente le emoji su WhatsApp in un iPhone basterà abilitare la funzione che mostri il tasto sulla tastiera dell’ iPhone. In pratica, per sbloccare il tasto dell’emoji su iPhone vai in Impostazioni iPhone -> Generali -> Tastiera -> Tastiere e fai un tap sulla voce “Aggiungi nuova tastiera” . Quindi, seleziona la voce “Emoji”.

Dopo aver inserito il tasto delle faccine su iPhone, hai tutto ciò che ti serve per poterle inserire in tutti i tuoi messaggi. Così potrai comunicare al destinatario i tuoi sentimenti e il tuo umore. Mentre stai scrivendo un messaggio basta schiacciare il tasto che hai attivato in precedenza e WhatsApp ti mostrerà tutte le faccine che puoi inserire nella chat.

Ora che sei riuscito ad attivare le emoji WhatsApp sul tuo iPhone, puoi scegliere di abbellire i tuoi messaggi con le faccine che preferisci. Guarda qui sotto alcune emoji nella fotografia.

♥ Continua a seguirci su Telegram, Google News, YouTube, TikTok, FlipboardTwitter. Facci sapere le tue opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli◊.

L’articolo Abilitare e utilizzare le emoji su Whatsapp per iOS proviene da WhatsTech.

Leggi di più
X
×

Per avviare la chat con un Consulente ti basta selezionarlo nella lista oppure inviaci una e-mail alla casella

info@em-easymobile.it

× Inizia una chat